Dylan Dog: Il film – Dead of Night



Dylan Dog – Il film (Dylan Dog: Dead of Night) è un film del 2010 diretto da Kevin Munroe e basato su Dylan Dog. La pellicola è l’adattamento cinematografico del personaggio creato da Tiziano Sclavi e non di una storia pubblicata dalla Sergio Bonelli Editore. Contrariamente a quanto affermato in altre sedi, si tratta della prima trasposizione cinematografica, in assoluto, sull’indagatore dell’incubo. Il film Dellamorte Dellamore (1994) di Michele Soavi è, infatti, basato su un altro romanzo – sempre di Tiziano Sclavi – e non parla di Dylan Dog. Il film, prodotto da Platinum Studios con un budget di 35 milioni di dollari, è stato oggetto di vari rinvii: l’uscita italiana annunciata per il 29/10/2010 è slittata al 18/03/2011 e poi anticipata nuovamente al 16/03/2011. L’anteprima mondiale della pellicola, per i possessori della tessera “Grande Cinema 3″, è stata proiettata il 15/03/2011. 

In italia il film non ha nessun divieto ed quindi adatto a tutte le età, in America, invece, la Motion Picture Association of America ha classificato la pellicola PG-13 – Parents Strongly Cautioned – Some material may be inappropriate for children under 13 (Parte del materiale può essere inappropriato per i minori di 13 anni).

La trama


Elizabeth Ryan, rinviene a casa il corpo del padre ucciso e improvvisamente, si trova davanti un’enorme licantropo, che comincia ad inseguirla. La ragazza, riuscita a sfuggire al mostro, racconta l’accaduto alla polizia, ma non viene creduta.

Dylan Dog, ha ormai abbandonato il suo mestiere d’indagatore dell’incubo, si è trasferito a New Orleans, dove assolve l’impiego di detective privato insieme all’amico e assistente Marcus, ma tutto cambia quando alla sua porta bussa Elizabeth.

Dylan accetta il caso, torna a vestire i soliti panni e comincia ad indagare su questa misteriosa morte; sulla scena dell’omicidio trova dei peli di lupo mannaro e chiede così informazioni a Gabriel, capo clan di un gruppo di lupi mannari che, molto contrariato, lo invita a farsi da parte. In seguito, Dylan interroga Elizabeth scoprendo che il padre era un contrabbandiere e che potrebbe essere stato assassinato a causa di una croce d’argento.

L’indagatore dell’incubo si reca così da Vargas, un vampiro a capo del clan dei Trueblood che cercherà di ucciderlo per preservare i suoi piani.

Dylan e Marcus, che nel frattempo scopre di essere diventato uno zombie, si recano dall’amico “Bonelli” che gli rivela la vera natura della croce: “Il cuore di Belial” che contiene il sangue del più potente dei demoni.

L’indagatore, il suo assistente ed Elizabeth resteranno coinvolti nella lotta soprannaturale fra il clan di vampiri e il branco di lupi mannari, per il controllo del territorio di New Orleans, ma le cose si complicheranno ulteriormente quando verrà invocato il demone Belial capace di far dominare il mondo. A Dylan spetta il compito di scoprire come usccidere il mostro e scongiurare l’imminente catastrofe che potrebbe annientare l’intera umanità.

Produzione


  • I diritti cinematografici sul personaggio “Dylan Dog” sono stati acquistati da Platinum Studios nel 1997.
  • Già nel 1998 la Platinum Studios, rilasciando anche una locandina promozionale, annunciò la possibile uscita del film su Dylan Dog per la Dimension Films con regia di Breck Eisner e con la sceneggiatura di Thomas Dean Donnelly e Joshua Oppenheimer.
  • Nel dicembre del 2004 la Platinum Studios annunciò il progetto di un film in computer grafica su Dylan Dog intitolato “Dylan Dog: The Fourth Kingdom“, per la regia di Ian Pearson, ma l’idea iniziale è stata successivamente accantonata. Il film avrebbe raccontato la storia dell’ultimo caso di Dylan Dog, alle prese con un serial killer soprannaturale il cui intento sarebbe stato quello di diventare una nuova divinità, nonché dominatore del “quarto regno”, una sorta di nuovo piano dell’esistenza oltre la morte. Se Dylan non fosse riuscito a fermare in tempo il serial killer, l’amore della sua vita sarebbe morto e le forze del bene e del male avrebbero scatenato l’Armageddon sulla Terra.
  • Nel 2005 vennero nuovamente incaricati gli sceneggiatori Joshua OppenheimerThomas Dean Connelly per scrivere una storia con attori reali, riconfermando la regia di Breck Eisner. Secondo quanto riportato dai produttori la vicenda si sarebbe svolta a New York e il protagonista si sarebbe dovuto chiamare Derek Donovan e avere un aiutante di nome Marcus Adams.
  • Nell’ottobre del 2007 la regia passò a David R. Ellis, ma il 4 aprile 2008 Kevin Munroe fu ingaggiato come nuovo regista e il 26 febbraio 2009 iniziarono le riprese. Per quanto riguarda gli effetti speciali, furono usati sia effetti di make up e sia effetti in computer grafica.
  • L’8 luglio è stato annunciato il completamento delle riprese e il 23 luglio 2009, al Comic-Con, è stato annunciato che la produzione del film è stata completata.

Post-produzione e promozione


  • Il 6 maggio 2009 le prime foto del film furono pubblicate online e ritraevano alcuni dei protagonisti del film.
  • Il 23 luglio al Comic-Con, in occasione dell’annuncio del completamento della produzione, fu presentata una locandina provvisoria.
  • Tra la fine del 2009 e gli inizi del 2010 il film, ormai in post-produzione, è stato rilasciato ad un pubblico d’elite in una versione “test screening”, per valutare le prime impressioni.
  • Il 6 aprile 2010 è stato ultimata anche la ricolorazione della pellicola, pronta il 9 aprile. Lo stesso giorno, in una convention a Milano, la Moviemax ha annunciato ufficialmente di essere il distributore italiano del film.
  • Il 25 maggio 2010 sul sito ufficiale della Moviemax fu presentato il logo italiano del film.
  • Il 31 luglio 2010 un’anteprima mondiale con la proiezione di un trailer del film è avvenuta in occasione della quarantesima edizione del Giffoni Film Festival.
  • Il 31 ottobre, nella notte di Halloween, al Festival Internazionale del Film di Roma furono proiettati in anteprima mondiale i primi venti minuti del film, poi riproposti durante Le Giornate del Cinema di Sorrento il 1º dicembre.
  • Il 17 novembre 2010 è stato rilanciato il primo teaser trailer del film, in anteprima su internet e in tutti i cinema italiani che hanno proiettato Saw 3D. Il trailer è di produzione italiana e non contiene nessuna immagine tratta dal film, ma solo una sequenza animata di circa un minuto. [Secondo la Moviemax il teaser trailer servì a descrivere "gli elementi caratterizzanti del personaggio e del suo universo senza dare informazioni supplementari sul film" mentre quello definitivo per "sottolineare anche gli aspetti più action del film che lo caratterizzano rispetto all'albo".]
  • Il 17 dicembre uscì online la prima locandina italiana e la seconda il 17 gennaio 2011. Il 1º febbraio 2011 poi, la Moviemax diffuse la locandina italiana definitiva.
  • Il 10 febbraio il trailer italiano finale da 94 secondi tramite il sito del Corriere della Sera.
  • Il 27 febbraio uscì online la locandina internazionale e il 28 febbraio la seconda locandina italiana definitiva.
  • Il 2 marzo furono distribuiti due spot pubblicitari italiani, uno da 15 secondi e l’altro da 30 secondi.
  • Il 4 marzo uscirono in rete il trailer da 142 secondi e la locandina americana provvisoria. Quella definitiva fu presentata il 15 marzo.
  • Il 15 marzo è stata proiettata l’anteprima mondiale della pellicola, per i possessori della tessera “Grande Cinema 3.
  • Il 16 marzo Dylan Dog: Il film è uscito in tutte le sale italiane.
 

Dylan Dog – Il film
Dylan Dog Movie 300x173 Il logo del film
Titolo originale Dylan Dog: Dead of Night
Lingua originale inglese
Paese USA
Anno 2010
Data di uscita 16/03/2011 (ITA), 29/04/2011 (USA)
Durata 108 min.
FORMATO Colore
Audio Sonoro
Genere Horror, Azione
Regia Kevin Munroe
Soggetto Thomas Dean Donnelly,
Joshua Oppenheimer (sul personaggio di Tiziano Sclavi)
Sceneggiatura Thomas Dean Donnelly,
Joshua Oppenheimer
Produttore Gilbert Adler,
Scott Mitchell Rosenberg
Produttore esecutivo Kevin Munroe
Casa diproduzione Hyde Park Films,
Long Distance Films,
Platinum Studios
Distribuzione Moviemax (ITA), Freestyle Releasing (USA)
Dettagli tecnici
Fotografia Geoffrey Hall
Montaggio Paul Hirsch
Musiche Klaus Badelt
Scenografia Raymond Pumilia
Costumi Caroline Eselin
Effetti speciali Prana Studios, Drac Studios
Interpreti – personaggi
  • Brandon Routh: Dylan Dog
  • Peter Stormare: Gabriel
  • Anita Briem: Elizabeth Ryan
  • Sam Huntington: Marcus
  • Taye Diggs: Vargas
  • Kurt Angle: Wolfgang
Trailer ITA (Full HD)
Poster definitivo Italiano
POSTER FULL HD Dylan Dog Il film 150x150Copyright © 2010 Long Distance Films, Inc. All Rights Reserved
Artwork by Daniele Moretti

Cast


  • Brandon Routh è Dylan Dog. Si unì agli interpreti il 9 ottobre 2007
  • Sam Huntington è Marcus. Si unì agli interpreti il 2 marzo 2009
  • Taye Diggs è Vergas. Si unì agli interpreti il 24 marzo 2009
  • Anita Briem è Elizabeth Ryan. Si unì agli interpreti il 24 marzo 2009
  • Peter Stormare è Gabriel. Si unì agli interpreti il 28 aprile 2009
  • Kurt Angle è Wolfgang. Si unì agli interpreti il 28 aprile 2009

Differenze con il fumetto


  • La storia: Il film si discosta molto dalle atmosfere oniriche del fumetto, avvicinandosi più ad un action movie tipicamente americano. Il regista ha voluto comunque lasciare traccia degli elementi caratterizzanti di DyD: uno foto con Groucho e Bloch e la tazza di Scotland Yard nella scrivania.
  • Ambientazione: La vicenda si svolge nel quartiere di Hell’s Kitchen a New Orleans che più di tutte le altre città, secondo il regista, si avvicina agli ‘umori’ di Londra.
  • Personaggi: La mancanza di Groucho e Bloch è evidente e ha inciso molto sul giudizio (negativo) che molti fan storici hanno dato preventivamente. La mancanza di fondi per pagare i diritti d’immagine di Groucho Marx ha fatto virare Kevin Munroe verso “Marcus” zombie dallo spirito comico, nonché assistente di Dylan Dog.
  • Lo storico maggiolone: Un altro problema di diritti è sorto con l’utilizzo del maggiolone bianco Wolkswagen, i cui diritti appartengono alla Disney, ed è stato risolto utilizzando un maggiolone dello stesso modello, con gli stessi “acciacchi” ma in versione negativo (cioè a colori invertiti: tettuccio bianco e carrozzeria nera).
  • Dylan Dog: Il personaggio del film suona il clarinetto, è un indagatore dell’incubo ma.. ha una pettinatura decisamente troppo ordinata, indossa una giacca di velluto nera e non ha la pistola Bodeo del fumetto. Il personaggio sclaviano per molti aspetti viene stravolto: Dylan è possente, spaccone e dice frasi come “..non servono piani, solo pistole più grandi”.
  • Strumenti del mestiere: Dylan utilizza una sorta di borsa dell’indagatore, con provette e monocolo d’ingrandimento (nel fumetto inesistenti) e, in alcune scene usa doppie pistole e armi più grandi, come un lancia razzi.
  • Aspetti caratterizzanti del personaggio: Nella scena della cripta con Marcus, non solo Dylan non è claustrofobico ma utilizza anche uno zippo per farsi luce (che notoriamente non avrebbe mai nel fumetto). Inspiegabilmente, Marcus lo chiama “Old Man“. (nel fumetto è “Old Boy”).

Tanti punti di distacco con il fumetto che, in definitiva, fanno di questo film un mero adattamento cinematografico che non ha la pretesa di riprodurre fedelmente il Dylan Dog di Tiziano Sclavi.

Punti di contatto con il fumetto


  • Giuda ballerino!” L’espressione viene utilizzata ben due volte nel doppiaggio italiano, nonostante nella versione USA non risulti;
  • La pistola: non è sempre carica e non dispone di proiettili infiniti;
  • Rapporto con la tecnologia: viene ben rappresentato il pessimo rapporto di Dylan con la Coolpix fotocamera che Marcus gli regala;
  • Dylan suona il clarinetto: per pochi secondi all’inizio del film;
  • Quinto senso e mezzo”: prezioso punto di forza su cui Dylan Dog fa spesso affidamento e che viene nominato nel film;

Opinioni del pubblico e critica


L’opinione è molto divisa: tra coloro che hanno sempre sostenuto questo progetto, e che hanno apprezzato anche il risultato finale, e i collezionisti e lettori storici che, quasi all’unanimità, hanno bocciato la pellicola perché incompatibile con la filosofia e le atmosfere del fumetto.

Dalla critica, al momento, il voto che il film ha ricevuto è (in media) 5/10.

Esprimi la tua opinione con il sondaggio online:

[poll id="6"]

Curiosità e anticipazioni


Il film viene spesso presentato con poca cognizione di causa: clamorosi sono gli errori fatti da giornali, tv e fonti ancora più ufficiali che parlano di “secondo film su Dylan Dog”, “investigatore dell’incubo”, “detective dei misteri”.

Il regista Kevin Munroe ha in più occasioni manifestato il desiderio di realizzare fino ad altri due sequel per completare una trilogia ipotetica. In tal modo, secondo il regista, si potrebbero correggere molte delle inesattezze o omissioni di questo primo film. Il tutto ha una grande incognita ovviamente: il successo e gli incassi che avrà Dead of Night.

Raidue, prima del 1997, aveva commissionato al Regista Alberto Negrin (“Achille Lauro”, “I segreti del Sahara”, “Io e il Duce” per Rai1). Erano state previste dodici puntate e l’articolo che annunciava il progetto diceva: ”le atmosfere del DYD. televisivo non saranno da films horror convenzionale, ma saranno invece un misto di giallo, comico e situazioni di puro terrore, in sintonia con le connotazioni psicologiche del personaggi di Sclavi”.

Trailer e Photo Gallery


Trailer Italiano (Full HD)
Trailer Americano (Full HD)
Teaser Trailer

Poster e locandine


POSTER FULL HD Dylan Dog Il film 150x150 Dylan Dog Dead of Night Cinema Poster 150x150 poster dyd 2 150x150 poster dyd 1 150x150 Dylan Dog il film inedite 8 150x150 Dylan Dog il film inedite 1 150x150 dylan dog dead of night movie poster 150x150 dylan dog movie poster 150x150 dylandog031511 150x150

Foto e screenshot


Dylan Dog il film inedite 5 150x150 Dylan Dog il film inedite 4 150x150 Dylan Dog il film inedite 3 150x150 Dylan Dog il film inedite 2 150x150 Dylan Dog il film foto 10 150x150 Dylan Dog il film foto 9 150x150 Dylan Dog il film foto 8 150x150 Dylan Dog il film foto 7 150x150 Dylan Dog il film foto 6 150x150 Dylan Dog il film foto 5 150x150 Dylan Dog il film foto 4 150x150 Dylan Dog il film foto 3 150x150 Dylan Dog il film foto 2 150x150 Dylan Dog il film foto 1 150x150 Dylan Dog il film inedite 7 150x150 Dylan Dog il film inedite 6 150x150 DYDILFILM 1 150x150 DYDILFILM 2 150x150 DYDILFILM 3 150x150 DYDILFILM 4 150x150 DYDILFILM 5 150x150 DYDILFILM 6 150x150 DYDILFILM 7 150x150 DYDILFILM 8 150x150 DYDILFILM 9 150x150 DYDILFILM 10 150x150 DYDILFILM 11 150x150 DYDILFILM 12 150x150 DYDILFILM 13 150x150 DYDILFILM 14 150x150 DYDILFILM 15 150x150 DYDILFILM 17 150x150 DYDILFILM 18 150x150 DYDILFILM 19 150x150 DYDILFILM 20 150x150 DYDILFILM 22 150x150 DYDILFILM 25 150x150 DYDILFILM 27 150x150 DYDILFILM 28 150x150 DYDILFILM 29 150x150 DYDILFILM 30 150x150

Link

Torna all'inizio